Notizie

Aggressione di tre persone a Monrupino da parte di un “branco” di giovanissimi

Ieri la brutale aggressione di tre persone a Monrupino da parte di un “branco” di giovanissimi.
“Rigettando speculazioni di natura politica, come movimento Futura – commenta il candidato sindaco, Franco Bandelli – ci dissociamo fermamente dall’episodio e vogliamo esprimere vicinanza alle persone aggredite e al tempo stesso lanciare una forte e precisa denuncia nei confronti dei responsabili di un atto di violenza gratuita che va condannato a prescindere dall’eventuale appartenenza degli aggrediti.
Ma anche e soprattutto esprimiamo preoccupazione verso la situazione di disagio giovanile che – anche alla luce dell’episodio denunciato ieri – si mostra in parabola ascendente nella nostra provincia.
La nostra opinione – che sia ben inteso non vuole giustificare in alcun modo, né mitigare la gravità di questo odioso atto, tanto più orribile se venisse confermata una matrice omofoba – è che un’importante concausa di questo preoccupante e continuo verificarsi di episodi di violenza perpetrati da parte di giovani e giovanissimi ci sia pure la costrizione determinata dall’effetto pandemico.
A nostro avviso non va quindi sottovalutato l’aspetto psicologico di soggetti che, dopo un periodo passato forzatamente in casa, una volta usciti pensano di essere in diritto di dare libero sfogo alle proprie frustrazioni attuando comportamenti aggressivi.
Auspichiamo pertanto che i colpevoli dell’aggressione vengano presi e puniti in maniera esemplare, ma al contempo chiediamo alla società civile nel suo complesso di non etichettare questi episodi come isolati o legati a una precisa matrice, ma di affrontare in maniera decisa il problema – molto più complesso e di cui diventa sempre più evidente la drammaticità – del disagio giovanile e delle gravi conseguenze a cui esso, se sottovalutato, può portare”.

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Articoli recenti

© 2021 Futura (C.F. 90163240329)
Tutti i diritti riservati

Politica dei cookie