Notizie

Ex Pescheria, Ritorno al futuro. Mercato ittico, Storia infinita

Oggi, giovedì 29 luglio, presso la gelateria “Il Pinguino” di Molo Pescheria, 1 a Trieste il Movimento Futura ha tenuto una conferenza stampa dal titolo “Ex Pescheria, Ritorno al futuro. Mercato ittico, Storia infinita” nel corso della quale sino state illustrate le soluzioni future per la pesca a Trieste e alla quale sono intervenuti il candidato sindaco del Movimento, Franco Bandelli e il consigliere comunale, Roberto de Gioia.

“Una città di mare come la nostra – ha affermato il consigliere comunale di Futura, Roberto de Gioia – non può non avere una pescheria centrale, non può non avere un porto pescatori, eppure è così. Trieste non li ha ed è forse l’unica città in Italia in cui i turisti arrivano, sono alla ricerca del prodotto ittico locale e poi non lo trovano, mentre di contro abbiamo un Salone degli Incanti che è prevalentemente vuoto durante tutto l’arco dell’anno. La proposta di Futura è che almeno si possano riportare a Santa Maria del guato – come i triestini chiamano ancora affettusamente l’ex Pescheria centrale data la sua conformazione architettonica – i vecchi banchi in pietra e ci possa essere essere un angolo dove si possa esporre il pescato fresco; piuttosto che vederla rimanere chiusa per molti mesi all’anno, secondo noi la struttura potrebbe avere una destinazione d’uso promiscua, potrebbe cioè essere utilizzata con una doppia valenza. Il fatto che ci sia un angolo pescheria, distinto dal resto delle sale espositive e anche con una funzione museale, data la presenza degli antichi e pregevoli banconi di vendita, non impedirebbe che nello stesso tempo vi possano essere ospitate anche mostre d’arte ed eventi di di carattere culturale di qualaisai tipo. Sarebbe un fiore all’ochiello per questa città – ha proseguito de Gioia – perchè una pescheria come questa, un autentico monumento, non esiste da nessun’altra parte e sarebbe molto apprezzata e ricercata dai turisti. E questo vale anche per il porto pescatori, perchè oggi le imbarcazioni sono sparse tra il Molo Venezia e il Comprensorio Gaslini; adesso è stata trovata una soluzione che vedrebbe il trasferimento dei pescatori in Porto vecchio, ma attualmente lo spazio loro destinato risulta privo di strutture, mentre al posto del mercato ittico si farà la Manifattura tabacchi. Pescheria centrale e un porto per i pescatori invece secondo noi sono due attività che devono stare insieme e vicine, cosa che in una città di mare dovrebbe essere normalissima”. “Non capiamo – ha concluso de Gioia – perchè qui non possa essere possibile.”

Nell’occasione, introdotte dal candidato sindaco, Franco Bandelli, sono state presentate alla stampa le esponenti femminili del Movimento (nella foto, da sinistra a destra, Roberto de Gioia, Samantha Fernandelli, Anna Lucia Maria Fraschetti Delmestri, Sabrina Iogna Prat, Rina Anna Rusconi, Francesca Borgheggiano e Franco Bandelli).

Questi i curricula delle esponenti del Movimento:

Francesca Borgheggiano

Laureata in Psicologia all’Università degli Studi di Milano. Specializzanda in Psicoterapia Sistemico Relazionale Familiare all’Istituto Naven di Udine Psicologa, Libera Professionista, esperta in dinamiche relazionali e familiari mi occupo di supporto alla genitorialità e alla famiglia nonchè al singolo individuo. Specializzata in Psicologia Giuridica ricopro il ruolo di Consulente Tecnico di Parte in procedimenti di separazione e divorzio giudiziale.  Credo nell’importanza della famiglia e del suo buon funzionamento, in quanto rappresenta il primo ambiente relazionale all’interno del quale l’individuo si forma nonché quel porto sicuro al quale tornare, idealmente o concretamente, nei momenti di difficoltà. Credo nel potenziale della relazione nel permettere all’individuo di moltiplicare esponenzialmente il proprio valore e le proprie potenzialità. Credo nella forza della leggerezza e della gentilezza, nell’importanza dei momenti di gioia e condivisione e nella ricerca della bellezza, in ogni sua forma, come ricarica fisica ed emotiva.

Rina Anna Rusconi

Ho due lauree, una in traduzione all’Università di Vienna/Trieste, l’altra in Lingue e Letterature Straniere a Trieste inoltre l’abilitazione quale Psicologo con Esame di Stato presso l’Università La Sapienza di Roma.  Da un punto di vista professionale sono due gli ambiti prevalenti: la docenza e l’ambito turistico; sono stata docente di Lingua Spagnola presso l’Ateneo triestino, insegnante di tecnica e geografia turistica alle scuole superiori;  in ambito turistico, dove ho lavorato con dei tour operator di carattere nazionale, mi sono occupata di molte e diverse attività tra cui la programmazione turistica, la creazione di cataloghi, itinerari turistici in Italia, Europa e Lungo Raggio; uffici  stampa e immagine, responsabile viaggi di gruppo di giornalisti e agenti di viaggio; proprietario e direttore di una agenzia viaggio e tour operator a Trieste per dieci anni; consigliere dell’Apt Trieste con la presidenza Bandelli; guida turistica del Fvg; membro del direttivo dell’Associazione Nordest Guide. Attualmente quale libera professionista mi occupo di visite guidate e di Incoming Venezia Giulia in collaborazione con una agenzia di viaggi regionale e coordino itinerari di visite guidate inseriti in una piattaforma nazionale ed europea che promuove la Venezia Giulia in Italia ed Europa ed è fruibile da operatori turistici e clienti individuali.
Attività culturali: Fondatore e Presidente dell’Associazione Alta-marea che organizza iniziative, conferenze e manifestazioni da quasi trent’anni di carattere artistico, storico, letterario e delle tradizioni locali con l’obiettivo di valorizzare Trieste e dintorni tra cui la ultradecennale Mosaico di Culture.  Socio fondatore e Vice Presidente del P.E.N. Club Trieste, associazione mondiale di scrittori con sede a Londra che annovera tra i soci Premi Nobel e migliaia di scrittori.  Per ciò che concerne la scrittura mi occupo di traduzioni, poesia ed articoli, racconti di viaggio. Sono iscritta all’Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti, e dal 1998 al 2016 sono stata revisore dei conti dell’Ordine.

Sabrina Iogna Prat

Dopo aver seguito studi tecnici, si è occupata per anni di gestione navale, maturando esperienze sia fuori città che in cantieri navali, dove ha coniugato gli aspetti prettamente tecnici e logistici a quelli umani del personale (anche straniero). Da anni impegnata nel mondo dell’associazionismo, attualmente si occupa della sua numerosa famiglia e di organizzazione di eventi oltre a ricoprire ruoli in importanti realtà sociali locali dove riveste la carica di presidente e consigliere di amministrazione.

Samantha Fernandelli

Ho 53 anni e sono madre di tre figli, lavoro presso un asilo nido privato come responsabile del Polo cottura dove ogni giorno sforniamo circa 300 pasti. Ho deciso di affiancare e appoggiare il Movimento Futura dopo aver parlato e ascoltato molto il gruppo e il candidato sindaco Franco Bandelli: l’impressione che mi ha fatto la descrivo con tre aggettivi: coraggio, spirito, concretezza.

Anna Lucia Maria Fraschetti (Delmestri)

Diploma di maturità classica al Liceo Parini di Milano Laurea all’Università Statale di Milano in Giurisprudenza, Storia del Diritto Italiano indirizzi forense e commerciale Specializzazione in Diritto Amministrativo all’Avvocatura Comunale di Milano Communication and Marketing Project Manager Scuola di Palo Alto Caregiver Designer Sommelier Masters Slow Food Socia ed Editor 2016/2017 Trieste Inner Wheel Club.

Curatore indipendente d’arte contemporanea, Presidente Associazione Culturale “Avvenirismo 3535”

Passioni: Trieste, la cucina triestina, tutte le arti, le avanguardie, la tecnica e la tecnologia, gli ordi botanici, la musica, lo sport estremo.

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Articoli recenti

© 2021 Futura (C.F. 90163240329)
Tutti i diritti riservati

Politica dei cookie