Notizie

Movimento FUTURA sulla situazione della cassa integrazione in regione

Sulla base delle segnalazioni raccolte da parte di alcuni cittadini poi confermate anche dai servizi giornalistici della RAI regionale (https://www.rainews.it/tgr/fvg/articoli/2021/02/fvg-cassa-integrazione-covid-fvg-44e31934-d90f-4883-a0fe-7ba490bf932e.html), apprendiamo che mancano all’appello circa 1.300 pagamenti relativi la cassa integrazione di questo periodo.
Tali carenze impattano soprattutto sulle categorie di lavoratori maggiormente colpite dalla situazione pandemica che stiamo attraversando, come quelli impiegati in microimprese artigiane e nel settore della ristorazione.
Ricordando come tali problematiche si siano già verificate nella fase del primo lockdown dello scorso anno, dove la carenza di organico negli uffici regionali è stata constatata dopo mesi con notevole ritardo e con le conseguenze derivanti, mai ci saremmo aspettati che una simile situazione si ripresentasse in un momento come quello attuale in cui risulta indispensabile una miglior organizzazione da parte degli enti preposti.
In ottica propositiva, e volendo evitare sterili polemiche, il movimento FUTURA invita la nostra Regione a rifarsi al modello Veneto (https://www.regione.veneto.it/article-detail?articleId=4481506), dove grazie ad una convenzione tra la regione e i principali istituti di credito, i lavoratori interessati possono richiedere a questi ultimi l’anticipo del pagamento senza costi aggiuntivi e con modalità semplificate.
Tale modalità operativa permetterebbe una rapida soluzione soprattutto per quelle famiglie monoreddito che maggiormente patiscono le carenze indicate.

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Articoli recenti

© 2021 Futura (C.F. 90163240329)
Tutti i diritti riservati

Politica dei cookie